Home » Partenza per dimagrire: la camminata

Partenza per dimagrire: la camminata

walking

Da dove si parte per Dimagrire? Senza dubbio da due cose congiunte, la dieta da un lato ed un’attività che faccia consumare il grasso dall’altro. Per le persone sedentarie è particolarmente indicata la camminata ma non solo. Possiamo dire con certezza che camminare fa dimagrire più di qualsiasi altro tipo di ginnastica aerobica (parlando sempre di persone principianti). Il movimento della camminata ha caratteristiche perfette per il nostro scopo, possiamo riassumere con:

  • la camminata non tonifica la muscolatura facendoci aumentare di peso
  • la camminata veloce ci fa lavorare il cuore sopra i 100 battitti e non a sforzo massimo in perfetta “capacità aerobica”
  • se facciamo sedute di 40 minuti si bruciano tante calorie quante quelle che si brucerebbero con 30 minuti di corsa lenta (jogging leggero)
  • se evitiamo salite e discese faremo lavorare costantemente anche il cuore per un ottimo rendimento cardiocircolatorio
  • infine, questo tipo di sforzo lento e continuo ci permette di bruciare i grassi in eccesso senza bruciare anche zuccheri e proteine come gli sforzi eccessivi

Ma come dobbiamo cammiare? Certamente il passeggio sulla via principale per fare shopping non serve a nulla. Bisogna andare a buon ritmo, evitare di fare diverse andature e quindi cercare un’andatura costante nel tempo per almeno 40 minuti.

Altra domanda, ma perché è adatta ai principianti? Perché se siamo in sovrappeso è meglio non inziare a correre da subito, le nostre ginocchia e le nostre caviglie potrebbero risentirne, mentre la camminata non sollevita le articolazioni, tutti questi buoni indizi ci fanno pensare che la corsa non serve a niente, ma non è proprio così, qui abbiamo solo lo scopo di perdere peso in maniera semplice e valida e nient’altro.

Ma come devo camminare allora?
La prima parte di questo video è molto interessante, camminata spedita con gomito a 90 gradi in pianura senza cambi di livello a regime costante per 40 minuti.

Se dovessimo dare un programma da seguire potremmo suggerire le seguenti indicazioni:

  • Camminare per 3-4 volte la settimana per 40 minuti minimo
  • Andare in gruppo ma evitare di chiacchierare e dedicarsi alla camminata
  • il passo deve sempre essere abbastanza spedito
  • alla fine dell’allenamento fare esercizi di allungamento per il corpo (gambe in primis)
  • Se vi viene spontaneo accelerare fatelo, solitamente dopo un paio di settimana non ve ne accorgerete ma aumenterete l’andatura
  • Cercate di tenere il busto eretto e di non piegare troppo le ginocchia
  • Sicuramente dopo un mese vi viene spontaneo correre perché siete al limite tra l’andatura in camminata e quella in corsa, momenti di corsa si possono fare solo se spontanei

Chiaramente attenzione alla dieta ed agli eccessi !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *